Requisiti per stipulare un'assicurazione


  • L'esportatore ha sede in Svizzera ed è registrato nel registro di commercio;
  • non vi sono limitazioni per quanto riguarda settore, tipo di merce esportata o servizio. Per determinate merci in esportazione devono inoltre essere osservate le direttive degli accordi di credito all’esportazione dell’OCSE;
  • l'operazione di esportazione interessa forniture e servizi di origine svizzera o che contengono un adeguato valore aggiunto per la Svizzera. La percentuale di fornitura o di servizio estero non deve superare il 50 percento del valore dell'ordine. In  presenza di determinati requisiti e dietro richiesta dell’esportatore la creazione di valore svizzera può essere inferiore al 50 percento (1) (cfr. Informazioni sull'origine della merce e sulla creazione di valore);
  • l'ordinante ha sede all'estero;
  • l'operazione di esportazione da assicurare è in sintonia con i principi della politica gestionale della SERV;
  • in linea di massima, la SERV assicura operazioni di esportazione in tutti i Paesi. Per motivi di sussidiarietà, la SERV assicura le esportazioni con durata del credito inferiore a 24 mesi verso gli stati membri dell'Unione Europea e dell'OCSE, solamente se queste non possono essere assicurate sul mercato privato (2);
  • non sono previste livelli minimi, né in riferimento all’esportatore, né in riferimento al valore dell’ordine dell’operazione di esportazione. 
     

(1) A seguito delle conseguenze economiche della pandemia di COVID-19, fino al 31 dicembre 2022 è considerata assicurabile una quota di valore aggiunto svizzero sul valore totale della commessa di almeno il 20 percento, senza necessità di produrre ulteriori prove. Le operazioni di esportazione che presentano una quota di valore aggiunto svizzero inferiore al 20 percento del valore della commessa possono essere assicurate se è dimostrato che l’assicurazione corrisponde agli obiettivi e ai principi della politica gestionale della SERV.

(2) A seguito delle conseguenze economiche della pandemia di COVID-19, fino al 31 dicembre 2021 si applica quanto segue: la Commissione Europea ha dichiarato le esportazioni con una durata massima del rischio inferiore a 24 mesi verso gli Stati membri dell’UE, Australia, Islanda, Giappone, Canada, Nuova Zelanda, Norvegia e Stati Uniti come rischi temporaneamente non assicurabili sul mercato (maggiori dettagli nelle Informazioni sulla sussidiarietà). La SERV accetta richieste riguardanti operazioni di esportazione con una durata massima del rischio inferiore a 24 mesi verso i suddetti paesi anche senza previa disdetta di assicurazioni private.